Cerca

Fiera Sicurezza 2017: news dagli stand

Fiera sicurezza 2017 - Sacchi elettroforniture

Il 15-16-17 novembre, presso il polo fieristico di Rho Fiera Milano, si è svolta la Fiera Sicurezza, evento di riferimento in Europa per il settore, grazie alla varietà merceologica e all’ampia proposta di soluzioni e potenzialità applicative distribuite su ben tre padiglioni. L’edizione 2017 si è chiusa con oltre 25.000 visitatori, il 35% in più rispetto al dato di due anni fa. Anche noi abbiamo visitato la Fiera, per scoprire e testare le principali novità proposte dagli espositori.
L’integrazione dei sistemi e un supporto costante pre e post vendita sono stati i concetti chiave della manifestazione: questi i “desiderata” degli installatori, che emergono dagli approfondimenti realizzati in collaborazione con tre grandi produttori del settore, VIMAR, FAAC e DELTA DORE.

 

FAAC. Fabio Irrera, Area Manager di FAAC, affronta due temi di grande attualità: i dissuasori antiterrorismo e le porte antieffrazione. “Negli ultimi anni, purtroppo in seguito ai numerosi atti terroristici verificatisi, l’attenzione per i dissuasori è aumentata notevolmente, anche in seguito a direttive inviate dalle prefetture ai comuni. Questi sono tenuti ad adottare un piano di sicurezza prima di autorizzare l’organizzazione di eventi pubblici; tale piano deve prevedere l’adozione di azioni e l’impiego di soluzioni di mitigazione del rischio di attentati. I dissuasori antiterrorismo” - spiega Irrera - “rappresentano la soluzione più adeguata anche nel rispetto dell’arredo urbano. Il modello che presentiamo in fiera è il J355 M50, il più resistente nella sua categoria in quanto è stato testato certificato per arrestare un camion di 7,5 tonnellate che viaggia alla velocità di 80km/h. Tuttavia questo tipo di soluzione rappresenta un investimento importante per i comuni, anche dal punto di vista dei lavori edili e di manutenzione successiva, motivo che negli anni scorsi ha penalizzato queste installazioni. Ma negli anni FAAC”- chiarisce Irrera - “ha progressivamente migliorato il proprio servizio pre e post vendita ed ha innovato costantemente la propria gamma prodotti per ridurre al minimo i costi di manutenzione grazie alla tecnologia oleodinamica comune a tutti i dissuasori offerti; basti pensare che per alcuni modelli di dissuasore, la sostituzione dell’intero gruppo di trasmissione del movimento del dissuasore può essere eseguita in meno di 10 minuti da un singolo operatore e senza l’ausilio di alcun apparecchio di sollevamento esterno! Un altro prodotto presentato in fiera è l’ingresso automatico antieffrazione SKR 35, certificato in classe RC3 secondo EN 1627, soluzione ideale per gli ingressi automatici di banche, negozi o altre attività commerciali che abbiano la necessità di eliminare la barriera fisica della serranda anche negli orari di chiusura e puntino ad assicurarsi un’estetica pulita del punto vendita durante tutte le 24H ma con un livello di sicurezza elevato”.

 

VIMAR. Stefano Paradisi, Category Specialist di Vimar, spiega la scelta di partecipare alla Fiera, dopo più di 10 anni di assenza.“Volevamo dare un segnale forte di presenza in questo mercato, complice il lancio del nuovo sistema antintrusione By-alarm e alla rinnovata ma TVCC” spiega Paradisi. “La soluzione nasce come sistema stand-alone, specialistico per il settore di pertinenza, ma, all’occorrenza, sa interfacciarsi e integrarsi perfettamente con il resto dell’infrastruttura domotica. Andiamo fieri della qualità dei nostri prodotti che oltre a consentirci di offrire ben 3 anni di garanzia, ci permette di proporre un sistema conforme alle normative CEI EN 50131 di grado 2 con certificazione IMQ. Le nostre proposte By-alarm spaziano da sistemi espandibili a 24 o 64 zone, con sensori sia filari che radio pensati per realizzare soluzioni ibride (molto DELTA DORE. Alexandre Durand, Business Manager Italia di Delta Dore, introduce una visione più allargata di sicurezza, incentrata su un concetto di domotica estesa. “Delta Dore si presenta in fiera con la volontà di rafforzare la propria posizione sulla casa connessa,” ci racconta Durand “di cui la sicurezza è una componente fondamentale. Alcune ricerche svolte al Politecnico di Milano asseriscono che, insieme alla termoregolazione, l’antintrusione è uno dei punti di forza del sistema integrato di una casa connessa. A questo proposito proponiamo il nuovo motore Tymoov: motore radio con tecnologia brushless, quindi estremamente silenzioso. Come funziona Tymoov?” continua Durand “Se un ladro cerca di forzare le tapparelle di casa, Tymoov entra in funzione senza aver bisogno di sensori ausiliari. Si oppone al tentativo di scasso della tapparella e, contemporaneamente, fa partire Tante anche le novità viste negli altri stand, in particolare in ambito TVCC, dove spiccano alcune applicazioni verticali come il mercato "mobile", attività di marketing sviluppate tramite video analisi, il riconoscimento facciale, le telecamere termiche per la protezione perimetrale e applicazioni in ambito industriale. In ambito nebbiogeni URfog propone una gamma di soluzioni più vasta che mai, per rispondere a tutte le esigenze installative. Tanti anche i protagonisti del settore rivelazioni fumi ed evac: abbiamo visitato lo stand del fornitore Vivaldi che lancia i nuovi Giove Free, sempre più performanti. Sicurezza 2017 è anche sinonimo di Smart Building: nel padiglione 3 abbiamo visitato gli stand di Bticino, Quibix, Fracarro e Televes, tutti pronti ad affrontare il mercato emergente dell’ ftth (fiber to the home), un businnes strategico legato alle comunicazioni attuali e future in ambito residenziale. Altra proposta interessante arriva da Bticino, che strizza l’occhio a un altro mercato in crescita, presentando il sistema di segnalazione e chiamata per camere di degenza.
richieste in questo periodo).”Anche il TVCC” continua Paradisi “nasce come applicazione che vive di vita propria, ma che può integrarsi al resto del sistema domotico residenziale. “In fiera presentiamo importanti novità come le telecamere 4K, sistemi con analisi video e nuove telecamere Low Light per visione notturna a colori” Sia By-alarm che l’offerta TVCC sono gestibili da remoto. La gestione da smartphone e dispositivi mobili rappresenta il vero e proprio trend del mercato residenziale. Per questo Vimar propone in anteprima un sistema di videocitofonia con servizio di remotizzazione della chiamata su smartphone: un videocitofono intelligente che, grazie al wi-fi integrato, consente di rispondere alle chiamate anche da fuori casa, di guardare i videomessaggi della segreteria, aprire il cancello, controllare le telecamere, accendere le luci, fare chiamate intercomunicanti e scambiare messaggi. Questo perché” conclude Paradisi “la casa sempre connessa è sinonimo di sicurezza domestica.

DELTA DORE. Alexandre Durand, Business Manager Italia di Delta Dore, introduce una visione più allargata di sicurezza, incentrata su un concetto di domotica estesa. “Delta Dore si presenta in fiera con la volontà di rafforzare la propria posizione sulla casa connessa,” ci racconta Durand “di cui la sicurezza è una componente fondamentale. Alcune ricerche svolte al Politecnico di
Milano asseriscono che, insieme alla termoregolazione, l’antintrusione è uno dei punti di forza del sistema integrato di una casa connessa. A questo proposito proponiamo il nuovo motore Tymoov: motore radio con tecnologia brushless, quindi estremamente silenzioso. Come funziona Tymoov?” continua Durand “Se un ladro cerca di forzare le tapparelle di casa, Tymoov entra in funzione senza aver bisogno di sensori ausiliari. Si oppone al tentativo di scasso della tapparella e, contemporaneamente, fa partire l’allarme. Il vantaggio è rappresentato dal mix di efficacia ed economicità: la soluzione consuma un decimo di quello che consumerebbe un motore tradizionale e non ha bisogno di sensori aggiuntivi. Inoltre, nell’ottica di rispondere alle esigenze dell’installatore in cerca di integrazione” conclude Durand “la proposta di Delta Dore è quella di un prodotto universale in grado di integrarsi a tutti sistemi IOT di marchi differenti, creando un’integrazione universale.”

 

 

News correlate