Nuovi Termostati Serie Thalos

Estetica minimalista | Semplice e intuitivo

04/11/2011

Fonte: Vemer S.p.A.

Il numero di dispositivi touch screen presenti sul mercato aumenta di anno in anno e la crescita non sembra conoscere pausa, stimolata soprattutto dal mondo della telefonia mobile. Lo sviluppo di nuove interfacce e nuovi display tattili ha spianato la strada a questo nuovo trend tecno-stilistico creando una moda che ha presto ottenuto il riconoscimento del consumatore. Sensibile alle innovazioni tecnologiche e attenta a come evolvono le abitudini degli utenti, anche Vemer ha deciso di creare una propria linea di prodotti touch screen: capofila di questa nuova generazione di strumenti è Thalos, un nuovissimo termostato da parete progettato per la regolazione delle temperatura degli ambienti.

Nuovi Termostati Serie Thalos - Vemer

Estetica minimalista

Dal punto di vista estetico lo strumento si presenta con linee semplici e arrotondate: il display touch screen è retroilluminato da led di diversi colori e occupa ben il 60% delle dimensioni complessive (Thalos misura 125 cm di larghezza e 85 cm di altezza), mentre tutto attorno ad esso è modellata una sottile cornice che può essere di colore nero o bianco. La tecnologia di tipo “capacitivo” adottata per lo schermo lo rende resistente e maggiormente trasparente rispetto a quelli “resistivi” cosicché la qualità delle icone visualizzate è relativamente superiore per nitidezza e luminosità.

Semplice e intuitivo

Dal punto di vista funzionale Thalos risulta estremamente semplice ed intuitivo: i punti sensibili dello schermo sono identificabili immediatamente grazie alle icone di 2 tasti ed il loro tocco è sufficiente per impostare il valore della temperatura che si vuole mantenere nell’ambiente di installazione. Gli stessi 2 tasti, premuti più a lungo, permettono l’uno di spegnere o riaccendere i dispositivi di regolazione collegati (caldaia o condizionatore) e l’altro di spegnere o riaccendere la retroilluminazione dello strumento nella versione alimentata da rete elettrica. Infine un menù di programmazione avanzata consente di stabilire una limitazione nei valori di temperatura impostabili dall’utente e di inibire le modifiche dei parametri tramite password. La versione a batteria di Thalos presenta le stesse caratteristiche della versione alimentata da rete elettrica a 230V tranne che per 2 particolari: la retroilluminazione dello schermo è attiva solo in fase di impostazione dei parametri; un contatto esterno permette di attivare la riduzione notturna del setpoint.

Nuovi Termostati Serie Thalos

Per offrirti la migliore esperienza di navigazione Sacchi utilizza i cookies. Utilizzando i nostri servizi on-line autorizzi l'uso dei cookies. Maggiori informazioni qui.    OK      X